Riservata

Comune di: Filignano (IS)

  • Indirizzo:
  • C.A.P.: 86074
  • Prefisso telefonico: 0865
  • Telefono:
  • E.mail:
  • Pec:
  • Internet:
  • Nome Abbitanti:
  • Santo Patrono:
  • Primo Cittadino:
  • 41.543888888, lng: 14.055
  • Superficie: 30.88 Kmq
  • Altitudine s.l.m.: 460 mt
  • Abitanti: 689
  • DensitÓ: 22.312,18 ab./Kmq
  • Codice ISTAT: 094019
  • Codice catasto: D595
  • Comune Montano: Totalmente montano
  • Sole Sorge : 06:49:31
  • Sole Tramonta : 19:04:38
  • Distanza da

Descrizione

Comune agricolo di origine medievale.

I filignanesi, caratterizzati da un indice di vecchiaia decisamente elevato, popolano il capoluogo comunale, due frazioni e dieci borgate: Cerasuolo, Selvone, Bottazzella, Cerreto, Collemacchia, Franchitti, Frunzo, áLagoni, Mastrogiovanni, Mennella, Valerio, Valle.

Il capoluogo comunale Ŕ posto ai piedi di un colle e tipicamente collinari sono il profilo geometrico del territorio (32 kmq) ed il paesaggio con i suoi tipi colturali: frumento, foraggi, olivo; le quote altimetriche sono comprese tra i 450 metri, nella zona in cui sorge lo stesso capoluogo, ed i 1.800 metri dei primi contrafforti di Monte Marrone, passando per i quasi 700 della frazione Cerasuolo.

Lo stemma, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, raffigura una fortezza d'argento in campo azzurro, sormontata dalla mezzaluna.

 

Localizzazione

Posta nel bacino superiore del fiume Volturno, Ŕ raggiungibile attraverso la viabilitÓ provinciale che dalla statale 85 Venafrana attraversa Pozzilli per congiungersi al tracciato della statale 627; l'Autostrada del Sole si imbocca ai caselli di San Vittore, verso Roma, a 29 chilometri, e Caianello, in direzione di Napoli, a 35.

Non vi sono collegamenti ferroviari diretti e la stazione pi¨ vicina, lungo la linea Campobasso-Vairano, dista 12 chilometri; il porto e l'aeroporto pi¨ frequentemente utilizzati distano rispettivamente 100 e 95 chilometri ma la popolazione utilizza anche le strutture dell'aeroporto intercontinentale "L.

da Vinci" di Roma/Fiumicino, che dista 195 chilometri.

Buoni i collegamenti con le principali direttrici di traffico.

áLa popolazione locale ha in Venafro il proprio centro di riferimento per il commercio, i servizi ed i rapporti con gli organismi burocratico-amministrativi che non Ŕ possibile curare sul posto.

 

Storia

Le prime notizie sul comune risalgono al X secolo, quando la localitÓ era menzionata nei documenti con il nome di Fundiliano, poi trasformato in Fondemano.

Nel 1528 il feudo risulta di proprietÓ di Girolamo Pellegrino, da cui pass˛ dieci anni pi¨ tardi ai Sanfelice.

Nel 1648 i terreni appartenevano alla famiglia dei Montaquila che li cedettero poi ai Caracciolo, duchi di Miranda, ultimi proprietari feudali.

Comune autonomo, nel 1861 pass˛ dalla Terra di Lavoro alla provincia di Molise.

Di un certo valore architettonico Ŕ la chiesa parrocchiale, di epoca rinascimentale, il cui campanile Ŕ arricchito da una caratteristica cuspide a bulbo.

 

Economia

Oltre ai servizi ordinari comunali e postali, c'Ŕ una stazione dei carabinieri; per la diffusione della cultura Ŕ attiva una biblioteca ben fornita, mentre per lo sport sono in funzione un campo da calcio nel capoluogo comunale ed uno da tennis nella frazione di Selvone; Ŕ di prossima realizzazione un campo da golf in localitÓ Valle.

Le strutture sanitarie consistono in una farmacia ed un ambulatorio comunale; Ŕ presente sul posto la scuola materna ed elementare: per l'istruzione secondaria gli studenti si rivolgono alle scuole di Pozzilli o Venafro.

Le capacitÓ ricettive sono arricchite da un Centro Sociale e Culturale, da un Centro Servizi per la formazione dell' offerta turistica-centro sportivo polifunzionale (con due campi da tennis, una piscina), dal Centro di Visita sulla Flora Appenninica con giardino botanico, ubicato nella frazione di Cerasuolo, e da una residenza del Wwf (World Wildlife Fund).

Le attivitÓ economiche prevalenti sono l'agricoltura e l'allevamento; Ŕ in via di espansione l'industria; fonti di occupazione sono anche la vicinissima zona industrile di Pozzilli e il pi¨ composito tessuto economico di Venafro ed Isernia.

 

Relazioni

Le risorse ambientali costituiscono la carta vincente per sviluppare le capacitÓ turistiche di questo comune posto entro i confini del Parco Nazionale d' Abruzzo.

Per lo pi¨ durante il periodo estivo, gli emigrati, provenienti soprattutto dai Paesi dell' Europa settentrionale ed, in misura minore, dalle cittÓ industrializzate del nord d ' Italia, tornano a popolare le case del capoluogo comunale e delle frazioni e ad animare la vita, solitamente appartata, di questa comunitÓ che non conosce nemmeno il fenomeno della criminalitÓ.

Le manifestazioni estive hanno inizio il 19 luglio con la "Sagra della polenta", in localitÓ Cerasuolo; seguono: la festa patronale di Sant'Anna, il 26 luglio in localitÓ Selvone; il 27 luglio la sagra "sagna e fasciul", in localitÓ Selvone; il 29 e 30 luglio la festa di S.

Pasquale Baylon, in localitÓ Cerasuolo; nel capoluogo comunale, quindi, si svolgono: il 10 agosto la "sagra dell'abbuot"; il 12 agosto la "Stella al merito agli emigranti distinti all'estero"; il 14 e 15 agosto la "Festa dell'Emigrante"; dal 20 al 24 agosto il "Festival Mario Lanza"; l'8 e 9 settembre la festa della "NativitÓ della Madonna".

La manifestazione pi¨ importante Ŕ il festival dedicato a Mario Lanza, organizzato ogni anno dal Comune in collaborazione con la Pro Loco e l'Associazione Mario Lanza.

Nell' ambito della manifestazione viene organizzato un Concorso Internazionale di canto voci nuove per la lirica, al quale partecipano concorrenti provenienti anche dall'estero.

La festivitÓ della Patrona, l' Immacolata Concezione, ricorre l'otto settembre.

Era di origine filignanese l'artista Alfred Arnold Cocozza (Usa 1921- Italia 1959), in arte Mario Lanza, la cui brillante carriera di grande tenore e di attore cinematografico fu stroncata a soli 38 anni da un improvviso attacco di cuore; i suoi numerosi dischi e film hanno emozionato milioni di persone in tutto il mondo.

Carto-Guida Parchi, Mare e Montagna
Attrattive Naturali, Boschi, Monti, Oasi, Parchi, Riserve, Fiumi, Laghi, Itinerari Naturalistici, Mare, Stazioni Sciistiche

Carto-Guida Cultura e Arte
Siti Archeologici, Castelli, Torri, Palazzi, Borghi, Musei, Monumenti, Chiese, Abbazie, Cattedrali

Carta Turistica
Cartina Turistica del Molise