Riservata

Comune di: Guglionesi (CB)

  • Indirizzo: Via G. De Sanctis 55
  • C.A.P.: 86034
  • Prefisso telefonico: 0875
  • Telefono:
  • E.mail: comunediguglionesi.comun@tin.it
  • Pec: comune.guglionesi@pec.leonet.it
  • Internet: www.comune.guglionesi.cb.it
  • Nome Abbitanti: guglionesani
  • Santo Patrono: Sant'Adamo Abate - 3 giugno
  • Primo Cittadino: Sindaco Bartolomeo Antonacci
  • 41.911666666, lng: 14.913888888
  • Superficie: 100.95 Kmq
  • Altitudine s.l.m.: 369 mt
  • Abitanti: 5.449
  • Densità: 53,98 ab./Kmq
  • Codice ISTAT: 070029
  • Codice catasto: E259
  • Comune Montano: Non montano
  • Sole Sorge : 06:17:21
  • Sole Tramonta : 19:48:17
  • Distanza da

Descrizione

Centro agricolo collinare di origine medievale.

I guglionesani, caratterizzati da un indice di vecchiaia nella media, sono concentrati nel capoluogo comunale che sorge nella parte meridionale del territorio, su un vasto altopiano che ne costituisce la maggiore sommità e dal quale si gode un panorama aperto che si prolunga fino all'Adriatico.

Il territorio appartiene al periodo pliocenico, precisamente al quarto stadio, per la maggior parte è un vasto altopiano circondato da colline che non superano i 300 metri di altitudine.

Il centro storico è caratterizzato da case vecchie per tipologia costruttiva ma in buono stato di manutenzione mentre nella zona di nuova espansione, che degrada verso la pianura ricca di vigneti, si trovano abitazioni più moderne e talvolta condominiali.

Il clima è caratteristico delle zone collinari, con estati fresche ed inverni miti.

Lo stemma raffigura tre colline; su quella centrale spiccano tre sale (piante di carex acuta, particolarmente diffuse nel circondario).

 

Localizzazione

Situata su un colle tra il torrente Sinarca e la riva sinistra del fiume Biferno, è attraversata dalla strada statale 483 Termolese e collegata dalla viabilità provinciale alla statale 647 Fondo valle del Biferno, che corre a circa 5 chilometri dall'abitato.

Il casello di Termoli-Molise, a 13 km, dà accesso all'autostrada A14 Adriatica; la stazione ferroviaria, posta lungo la linea Campobasso-Termoli, si trova a 9 km dal centro, nel territorio del comune di Termoli.

L'aeroporto più vicino dista 118 km, ma una maggiore quantità di collegamenti nazionali ed internazionali è offerta dagli scali di Napoli/Capodichino, a 205 km, e di Roma/Fiumicino, a 305 km.

Il porto più vicino, Pescara, dista 121 km ma quello più attrezzato dista 210 km.

Appartiene all'ambito territoriale del Molise Marittimo.

Gravita verso Termoli e Campobasso per le strutture burocratico-amministrative e per l'istruzione di secondo grado; a sua volta è centro di gravitazione per motivi di lavoro.

 

Storia

Sull'origine del toponimo si scontrano diverse tesi: secondo alcuni deriverebbe da "Collis Niseus", o "Colle Dionisio", poiché vi si tenevano con frequenza feste dionisiache; secondo altri l'origine sarebbe invece "Guglie nichis" e poi "Guglienices", cioè vittoria di Guglielmo, dal nome del principe normanno conquistatore del luogo; il popolo invece attribuisce il toponimo all'abbondante presenza nella zona di piante di sala, in dialetto detta "goglia".

Nel periodo normanno (1059/1060) fu occupata da Roberto il Guiscardo.

Verso il 1315 apparteneva al conte Pietro di Gravina che morì in guerra lasciando il feudo alla figlia Agnese.

Dopo varie vicissitudini finì sotto il dominio del condottiero Giacomo Caldora e, alla sua morte, sotto quello del figlio Antonio che poi la perse nella lotta contro Alfonso d'Aragona.

Nel 1465 fu concessa come dono di nozze a Giovanna d'Aragona dal marito Re Ferrante I.

Negli anni successivi appartenne anche ai Di Capua di Termoli, ai Caracciolo duchi di Celenza e infine ai D'Avalos; questi ultimi vi esercitarono i diritti fino alla fine dell'età feudale.

Nel patrimonio storico e architettonico spiccano la chiesa settecentesca di Santa Maria Maggiore, con la cripta di Sant'Adamo; la chiesa di S.

Nicola, che è monumento nazionale e risale al XII secolo; la chiesa trecentesca di Santa Maria delle Grazie.

 

Economia

Oltre ai normali uffici comunali e postali, il comune ospita una stazione dei carabinieri, l'ufficio di collocamento e un ufficio per l'assistenza ai mutilati ed invalidi di guerra.

Le strutture scolastiche a disposizione della popolazione permettono la frequenza di tutte le classi dell'obbligo e dell'istituto magistrale; un circolo culturale completa il quadro delle strutture atte alla diffusione della cultura.

Il servizio socio-sanitario mette a disposizione l'ambulatorio comunale, la farmacia ed un centro di riabilitazione; a tutto ciò si aggiunge un asilo nido.

Le strutture ricettive consentono anche il soggiorno, mentre negli impianti sportivi locali, che comprendono un campo sportivo polivalente pubblico, si praticano tennis, equitazione, tiro con l'arco.

L'agricoltura produce frutta, ortaggi, olive ed uva ed alimenta l'industria di trasformazione alimentare con la produzione di vino ed olio; non mancano l'allevamento equino e alcune attività artigianali, quali la lavorazione della sala e quella del legno.

L'industria è presente nel settore alimentare (soprattutto conserviero) e nell'edilizia; discretamente sviluppato il terziario, che oltre agli esercizi commerciali comprende l'attività creditizia.

 

Relazioni

Le relazioni con i centri vicini sono principalmente di tipo socio-economico ma non costringono la comunità ad un ruolo meramente subalterno: si raggiunge il comune per lavorare nei conservifici, soprattutto in estate; impianti appositamente attrezzati richiamano gli appassionati di equitazione e non mancano motivi di interesse per gli amanti del folclore e della tradizione, dalle rituali "maitunate" (canti augurali del periodo natalizio) alla processione del Venerdì Santo, alle fiere di merci e bestiame.

Il Patrono è Sant'Adamo e la comunità lo festeggia il 3 giugno portando in processione il busto del Santo su un carro addobbato trainato da buoi.

Carto-Guida Parchi, Mare e Montagna
Attrattive Naturali, Boschi, Monti, Oasi, Parchi, Riserve, Fiumi, Laghi, Itinerari Naturalistici, Mare, Stazioni Sciistiche

Carto-Guida Cultura e Arte
Siti Archeologici, Castelli, Torri, Palazzi, Borghi, Musei, Monumenti, Chiese, Abbazie, Cattedrali

Carta Turistica
Cartina Turistica del Molise