Riservata

Comune di: San Giuliano di Puglia (CB)

  • Indirizzo: Largo Palazzo Marchesale 10
  • C.A.P.: 86040
  • Prefisso telefonico: 0874
  • Telefono:
  • E.mail: sangiulianodipuglia.cb@virgilio.it
  • Pec: sangiulianodipuglia@pec.leonet.it
  • Internet: www.comune.sangiulianodipuglia.cb.it
  • Nome Abbitanti: sangiulianesi
  • Santo Patrono: San Giuliano Martire - 21 maggio
  • Primo Cittadino: Sindaco SindacoLuigi Barbieri
  • 41.684999999, lng: 14.963611111
  • Superficie: 42.05 Kmq
  • Altitudine s.l.m.: 452 mt
  • Abitanti: 1.057
  • Densità: 25,14 ab./Kmq
  • Codice ISTAT: 070068
  • Codice catasto: H929
  • Comune Montano: Parzialmente montano
  • Sole Sorge : 07:20:26
  • Sole Tramonta : 16:30:42
  • Distanza da

Descrizione

Comune agricolo collinare di origine medievale.

La comunità dei sangiulianesi, caratterizzata da un indice di vecchiaia piuttosto alto, abita il capoluogo comunale e la località di Colle Monte.

Il centro abitato è posto su un altopiano che si eleva isolato al centro di un'ampia pianura; il nucleo storico è costituito da abitazioni costruite prevalentemente in pietra, vecchie ma in buono stato di conservazione generale; la zona di nuovo insediamento, che si espande dolcemente immergendosi nel verde, si compone invece di fabbricati moderni e spesso condominiali.

Il territorio, attraversato dal tratturo Celano-Foggia, dal Vallone Grande e dal fiume Fortore che ne segna in parte il confine, ha un profilo vario e ondulato: più accidentato a settentrione, più regolare e pianeggiante a sud.

Tutto l'insieme offre un paesaggio ampio e armonico ed è reso ancora più accogliente dal clima mite.

Lo stemma raffigura S.

Giuliano Martire.

 

Localizzazione

Sorge su un colle alla sinistra del basso corso del fiume Fortore, all'estremità settentrionale dei Monti della Daunia.

La statale 376 dei Tre Titoli passa a circa quattro chilometri dal paese, attraversato dalla viabilità secondaria che lo unisce a Colletorto.

I caselli di San Severo e di Termoli-Molise, entrambi a 42 km, immettono nell'A14 Adriatica, rispettivamente verso sud e verso nord; non direttamente servita da collegamenti ferroviari, ha la stazione di Bonefro-Santa Croce a 16 km, lungo la linea Campobasso-Termoli, nel territorio del comune di Casacalenda.

L'aeroporto più vicino dista 154 km, ma a 209 km le strutture dello scalo di Napoli/Capodichino offrono una maggiore scelta di collegamenti nazionali ed internazionali; dista 309 km l'aeroporto "L.

da Vinci" di Roma/Fiumicino, che permette di effettuare voli intercontinentali senza scalo.

Il traffico marittimo ha il terminale più vicino a 157 km e il porto mercantile più attrezzato a 214 km.

Fa parte della Comunità montana "Fortore Molisano".

Gravita verso Larino.

   

Storia

Probabilmente il primo nucleo abitato sorse nella prima metà dell'XI secolo intorno ad una cappella dedicata a San Giuliano.

Sin dal principio del 1800 al nome del Santo fu aggiunta la specificazione "di Puglia" in considerazione del fatto che il feudo faceva parte della Capitanata, come risulta da un diploma del conte Adelferio dell'XI secolo, e per differenziarla da San Giuliano del Sannio.

All'inizio del periodo angioino appartenne ai conti di Molise; dal 1383 fu alle dipendenze della contea di Montagano e nel 1495 passò in feudo ad Andrea di Capua, duca di Termoli.

In seguito fu trasferita alla famiglia Orefice di Laurito e, nel 1718, a Bartolomeo Rota, marchese di Colletorto.

Da quell'anno fino all'eversione feudale ebbe gli stessi titolari e seguì le stesse vicende di Colletorto.

Nel 1456 fu colpita da un terribile terremoto che vi arrecò ingenti danni.

I monumenti più importanti sono l'antica parrocchiale di San Giuliano, nella quale si può ammirare il portale trecentesco fiancheggiato da due colonne aventi per base un leone arcaico, ed il castello trasformato in palazzo nobiliare.

La tendenza al decremento demografico ha fatto la sua comparsa all'inizio del secolo: nel 1911 il comune contava infatti 1.

962 abitanti.

 

Economia

Il sistema degli uffici e dei servizi pubblici si presenta quanto mai essenziale: vi si trovano soltanto gli uffici municipali ordinari e quelli postali.

Le strutture scolastiche locali permettono di frequentare le classi dell'obbligo mentre il servizio sanitario mette a disposizione della popolazione una farmacia ed il presidio sanitario di base.

Mancano strutture o organizzazioni dedicate alla promozione della cultura, così come si registra l'assenza di qualsiasi tipo di struttura ricettiva.

Gli impianti sportivi consistono in campi di calcio e da tennis, tutti illuminati in modo da poter disputare incontri anche in notturna.

La comunità conduce una vita pacata ma sufficientemente aperta al nuovo; trae sostentamento da un sistema economico abbastanza equilibrato: l'agricoltura non ha perduto il suo ruolo originario e si basa soprattutto sulla coltivazione dell'olivo e sulla trasformazione dei frutti in un olio conosciuto ed apprezzato dai consumatori.

L'industria è presente nei settori dell'edilizia e dell'abbigliamento; il terziario non ha sviluppato servizi qualificati come le assicurazioni o l'intermediazione finanziaria e consiste essenzialmente nella rete commerciale, di modeste dimensioni anche se in grado di rispondere alle normali richieste quotidiane della popolazione.

Il livello di reddito non è tale da giustificare la presenza di sportelli bancari.

 

Relazioni

Escursionisti ed amanti del turismo venatorio visitano il territorio, attratti dalla tipica atmosfera agreste.

I cultori delle manifestazioni folcloristiche trovano di loro interesse gli appuntamenti tradizionali, in particolare la sfilata di carri addobbati in occasione della festa di Sant'Antonio e le celebrazioni per la festa patronale.

Il Patrono è S.

Giuliano Martire, la cui festività ricorre il 21 maggio: è indetta un'asta per portare a spalla la statua del Santo nella processione che sosta durante il cammino per assistere allo spettacolo dei fuochi d'artificio.

Carto-Guida Parchi, Mare e Montagna
Attrattive Naturali, Boschi, Monti, Oasi, Parchi, Riserve, Fiumi, Laghi, Itinerari Naturalistici, Mare, Stazioni Sciistiche

Carto-Guida Cultura e Arte
Siti Archeologici, Castelli, Torri, Palazzi, Borghi, Musei, Monumenti, Chiese, Abbazie, Cattedrali

Carta Turistica
Cartina Turistica del Molise